Dalla celebre fiaba dei fratelli Grimm, “Hansel e Gretel”, un nuovo spettacolo altamente interattivo, che prevede la partecipazione diretta dei bambini nello svolgimento dell’azione: “La Strega Marzapane”, in scena martedì 4 dicembre al Teatro Luciano Pavarotti di Modena, per la regia di Vivien Hewitt e con i costumi di Regina Schrecker, due firme prestigiose, già note per allestimenti di successo di opere come “Madama Butterfly” e “Snow White”. Lo spettacolo, che unisce musica classica e musica pop, si conclude con una canzone rap composta su un tema dell’opera di Engelbert Humperdinck dal rapper Otis from Rigor Monkeez. Il messaggio di Humperdinck è attuale oggi come 150 anni fa: i genitori talvolta si arrabbiano ma non per questo viene meno l’amore che hanno per i propri figli; le cose più accattivanti possono essere le più pericolose; non fidarsi di sconosciuti che fanno promesse allettanti; i bambini hanno inaspettate grandi risorse e l’intelligenza per uscire da situazioni pericolose facendo leva sul proprio coraggio. La canzone rap verrà studiata dai bambini a scuola per poter partecipare alla musica durante lo spettacolo.

Ideatrice delle produzione tutta al femminile è l’autrice parmigiana Cristina Bersanelli, che dopo anni di esperienza con il Festival Puccini e l’opera Festival di Boboli, si è dedicata alla creazione di una popolarissima collana per Edizioni Curci, dedicata all’opera lirica per i bambini. Lavorando con la Hewitt, Bersanelli ha creato un testo interattivo per ragazzi che racconta la storia della temibile Strega attraverso momenti dell’opera Hansel e Gretel del grande compositore tedesco Engelbert Humperdinck.

“Abbiamo studiato tante illustrazioni di Hansel e Gretel, ma sembravano tutte tristi e i protagonisti vestiti in modo banale. Così abbiamo immaginato un mondo più magico e fiabesco fatto di un miscuglio di sete preziose di Rubelli, shantung ricamati e tessuti poveri di stock.” dice la Hewitt “I disegni bellissimi di Regina sono stati realizzati da un sarto teatrale di grande levatura, Daniele Gelsi che ha già realizzato costumi per il cinema e il teatro, anche per Giorgio Albertazzi e Michele Placido, come pure per serie televisive di grande successo quali “I Borgia”, “Elisa di Rivombrosa” e “I Medici”.

La casa delle Strega sarà come un’illustrazione in un libro di fiabe e sarà alleata a un fondale cangiante di proiezioni suggestive ideate dalla Hewitt per creare le giuste atmosfere misteriose.
Le protagoniste dello spettacolo saranno tutte donne e tutte toscane: il noto mezzosoprano Laura Brioli vestirà i panni della Strega, Laura Andreini e Claudia Ciabattini saranno Hansel e Gretel e Raffaella Marongiu sarà il nano del bosco, Sabbiolino.
Alla produzione partecipano come scenografo realizzatore Giacomo Callari e il giovante talento Giulia Bonuccelli dell’Accademia dell’Opera di Verona che darà voce narrante alla fiaba.
Lo spettacolo è stato creato espressamente per il Teatro Luciano Pavarotti di Modena e va in scena per i ragazzi Martedì 4 Dicembre in un teatro già tutto esaurito, mentre si prospettano già numerose richieste per la stagione 2019/2020.

La Strega Marzapane, liberamente ripreso dalla fiaba dei Fratelli Grimm da Cristina Bersanelli, ideatrice e autrice del testo con Vivien Hewitt
Musica da Hansel e Gretel di Engelbert Humperdinck
Canzone Rap su tema di Humperdinck di Otis from Rigor Monkeez (prod. Gianluca Messina)
Regia: Vivien Hewitt
Costumi: Regina Schrecker
Assistente alla regia: Giulia Bonuccelli
Sartoria: Daniele Gelsi
Scene su disegno di Regina Schrecker: Giacomo Callari
Pianoforte: Maria Lyasheva
Foto: Roberto Vacirca

Interpreti
La Strega Marzapane, mamma e Sabbiolino: Raffaella Marongiu
Hänsel: Claudia Ciabattini
Gretel: Laura Andreini
Voce narrante: Cristina Bersanelli